India: ricordi indelebili bevendo Tulsi, il basilico sacro che cura


India: ricordi indelebili bevendo Tulsi, il basilico sacro che cura

DSCF8875 Teiera di Wazars Store

DSCF5443 Il mio incenso preferito di Threads of Life

Il tempo oggi mi ha resa nostalgica. Mi sono messa in testa di riguardare vecchie fotografie disperse in un computer ormai dell’anteguerra che avevo nascosto in cantina, tra le varie cianfrusaglie. Non ero nemmeno sicura di trovare il caricatore e invece, per fortuna o per destino, sono riuscita ad accenderlo. Fuori la pioggia. Ho acceso dell’incenso e ho riempito una tazza di tulsi bollente. All’improvviso una miriade di sensazioni e ricordi mi hanno travolta.

India: aria calda e vibrante al sud. Nebbia e freddo al nord. Polvere da togliere il fiato. Cascate di fiori in templi pullulanti di fedeli. Preghiera e meditazione. Risciò che sfrecciano per strade dissestate. Rumore assordante dei clacson che suonano all’impazzata. Santoni. Bambini che corrono. Occhi neri come la pece. Spezie fino alla nausea. Vacche ovunque. Caos e pace assoluta.  Spiritualità profonda. Dolce dondolio di teste per annuire. Misticismo e contraddizioni. Innumerevoli dei. Chicken tikka in abbondanza. Donne e uomini fieri delle loro tradizioni. Tumulto di emozioni. Hanumanu. Sentirsi impotenti. Liberi di essere se stessi. Perché l’India è così. Chi non la vive difficilmente può capire. L’India seduce e turba. Nel bene o nel male ti segna in maniera indelebile.

SDC10262

DSCN0680

MINOLTA DIGITAL CAMERA Puja sul Gange, Varanasi

Conobbi l’India per la prima volta a diciott’anni. La mia migliore amica a  tenermi per mano. La mia migliore amica a condurmi in un paese dalle mille sfaccettature, aiutandomi ad aprire la mente verso ciò che sembrava così lontano da noi. Senza di lei nulla sarebbe stato possibile, così come senza la nostra guida d’eccezione. Vi ritornammo a venticinque, più mature e consapevoli, assieme ai compagni di un tempo che sono sempre gli stessi e assieme all’altra grande amica di sempre. Aneddoti infiniti. Mio marito con la barba da talebano. Risate da far venire il mal di pancia. Tante benedizioni indù. Viaggi eterni e grandi riflessioni. Uniti, come adesso.

Preparerei la valigia per partire domani…siccome non è possibile gusto una tazza di tulsi e ripenso ai momenti passati assieme, indimenticabili.

( Nessuna foto con noi ovviamente! Mi farebbero fuori!)

MINOLTA DIGITAL CAMERA

MINOLTA DIGITAL CAMERA

Sapevo che mi sarei dilungata più del dovuto ma bevo tulsi da tantissimi anni proprio perché mi ricorda tutto questo e mi fa stare bene. I ricordi ci tengono compagnia e ci fanno sentire fortunati, per ciò che abbiamo visto e per ciò che abbiamo vissuto.

Tulsi, il Basilico Sacro indiano che in sanscrito significa Madre Medicina, è un’erba proveniente dall’India del Nord. La tradizione lo identifica con Lakshmi, la sposa di Vishnu, divinità protettrice del mondo e dell’umanità, che nella propria ultima reincarnazione si sarebbe trasformata proprio in questa pianta. Lakshmi incarna l’immagine della bellezza e della fertilità. Ecco perché in alcune pratiche religiose induiste il basilico sacro tulsi è venerato come un vero e proprio dio. Succede anche che i devoti ricevano dal proprio guru spirituale il permesso di coltivare e di venerare il tulsi. Al basilico sacro in India viene dedicato almeno un vaso in ogni casa, ma con esso si creano anche vere e proprie aiuole, affiancate da altari per la venerazione.

Schermata 2016-06-06 alle 19.42.43

Lakshmi, sposa di Vishnu

Comunque, detto questo, sappiate che bere una tazza di tulsi al giorno produrrà ottimi benefici per la vostra salute. Mi basta dirvi che genera benessere per mente e corpo, così come indicato nelle cure ayurvediche tradizionali. Si tratta di un’ adattogeno, quindi, più semplicemente, di una qualcosa che aiuta il nostro organismo ad essere più efficiente contro lo stress, che ormai dimora incondizionatamente nel carattere di ognuno di noi.

Posso assicurarvi che alcuni benefici del tulsi sono immediati, altri si apprezzano gradualmente dopo un uso regolare. Avrete il piacere di avvertire una sensazione di distensione ed energia già dalle prime tazze.

Inoltre il tulsi è privo di caffeina e può essere gustato a qualunque ora del giorno.. e della notte. Accendete del buon incenso e mettete l’acqua sul fuoco. Qualche minuto di infusione e il sacro tulsi è pronto per un momento di relax da dedicare a voi stessi. Fatevi avvolgere dal calore di una candela accesa, svuotate la mente, abbandonatevi tra le coperte e sorseggiate spiritualità che profuma di rimedi antichi.

Ora potete trovarlo da Moki grazie all’Azienda Aessere e alla loro filosofia legata al mondo del naturale e della salute. Ricordatevi che il Tulsi  migliora la memoria, abbassa il colesterolo, regola la pressione, funge da antistress e cardiotonico e favorisce la digestione.

DSCF8880

Namaste 

नमस्ते

A presto, Vera

+ Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo