Harira vegetariana


Harira vegetariana

La mia ultima ricetta prima del 2020!

Non so voi ma le feste mi stanno mettendo a dura prova. Si mangia troppo e sempre, e si sgarra con qualche bicchiere in più. Per disintossicare l’organismo da aperitivi, cene e pranzi in eccesso provate la mia ricetta dell’Harira حريرة vegetariana: la zuppa marocchina del Ramadan che funge da primo pasto in seguito all’interruzione del digiuno serale, nei mesi dedicati all’astensione diurna da qualunque alimento e bevanda.

Si tratta di una zuppa molto ricca a base di carne e legumi anche se è conosciuta in varie versioni. La mia  è totalmente vegetariana, anzi, meglio dire vegana dato che non prevede nessun prodotto di origine animale. Ha un gusto unico e inconfondibile e sono certa piacerà anche a chi non è un amante di ceci e lenticchie. L’harira è molto aromatica e questo perchè la ricette riesce a fondere i sapori della tradizione mediterranea con quelli della tradizione araba attraverso l’uso di spezie come curcuma, zafferano, cumino, zenzero e un tocco di cannella. E il coriandolo fresco (che io non riesco mai a trovare e sostituisco, anche se so benissimo che non è la stessa cosa, con il prezzemolo!).

Ho scoperto questa ricetta a Marrakech e ne sono stata rapita. Il segreto? Senza dubbio il succo di limone! Fidatevi, senza di esso la vostra harira non avrebbe lo stesso successo. E forse anche il gusto inconfondibile della cannella!

 

Io ricordo i volti famelici di una moltitudine di marocchini davanti a ciotole bollenti di harira in piazza jemaa el fna in attessa che scoccassero le 19:45 per poter finalmente mangiare, durante il Ramadan!

INGREDIENTI

  • Olio Evo
  • 1 cipolla
  • 500 gr polpa di pomodoro
  • 1/2 cucchiaino da caffè di zenzero
  • 1/2 cucchiaino da caffè di cannella
  • 1/2 cucchiaino da caffè di cumino in polvere
  • 1 bustina di zafferano
  • 200 gr di ceci precotti
  • 150 gr di lenticchie rosse
  • 1 tazza di coriandolo fresco tritato
  • 1 limone
  • 1 cucchiaio di farina
  • Peperoncino o harissa (in base al vostro gusto e alla vostra resistenza alla piccantezza)
  • 1,5 l acqua bollente
  • 100 gr di capelli d’angelo o in alternativa riso.

PREPARAZIONE

  • Rosolate la cipolla tritata in una pentola capiente.
  • Aggiungete le spezie eccetto lo zafferano e una manciata di coriandolo fresco.
  • Unite i ceci, la salsa di pomodoro, una presa di sale e l’acqua.
  • Cuocete a fiamma bassa per circa una trentina di minuti.
  • Aggiungete le lenticchie e continuate la cottura per altri 30 minuti.
  • Unite i capelli d’angelo o il riso.
  • Stemperate la farina in un bicchiere scarso d’acqua e aggiungete il composto alla zuppa in cottura per addensarla, continuando a mescolare perché non si formino grumi.
  • Quasi a fine cottura  della pasta o del riso aggiungete lo zafferano diluito in un pò di acqua e il succo di limone. Abbondate con il limone! 
  • Per gli amanti del piccante, peperoncino o harissa e pepe in gran quantità!

…E la zuppa è servita!

+ Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo