Oggi nasce ‘A Cup of Moki’


Mi chiamo Vera, ho 31 anni, da sempre appassionata di cucina, di viaggi e di arte, da poco più di due anni titolare assieme a mio marito di un piccolo bistrot nel cuore della mia città di nome Moki.

E allora, penna alla mano (sappiatelo, sono di vecchio stampo, penna e foglio di carta prima di tutto. La tecnologia, nonostante le apparenze, è ancora per me un mondo sconosciuto) eccomi in questa nuova avventura che profuma di caffè bollente e di piccoli momenti che dedico a me stessa e alle mie passioni: il cibo e tutto ciò che ruota attorno ad esso.

DSCF5597

Perché sia ben chiaro, adoro cucinare ma ai fornelli, ormai, mi ci metto solo in pigiama per preparare pancakes caldi la domenica mattina. Nulla di più.

Fortunatamente (e non posso certo lamentarmi) con uno chef come Ruiter e un sous chef come Marcello ho tutto quello che mi serve per lavorare ed essere felice, per conoscere, scoprire e riscoprire. Mangio e racconto. Questo è il mio intento in un progetto che sa di spezie, esplorazioni e pancia piena.

A Cup of Moki vuole essere una simpatica, piccola guida per chi è alla ricerca di cose buone, di ricette sfiziose e curiosità dal mondo. Per gli amanti della buona cucina (come li chiamano oggi? Foodies? beh, io preferisco rimanere sul tradizionale) e per chi non si ferma davanti a preconcetti, strutture e categorie standardizzate.

Un sorso di Moki non ha mai fatto male a nessuno. Assaggiatelo e ditemi com’è.

Moki cuore logo rosa

4Commenti

Aggiungi il tuo

Lascia un commento